Consigli di viaggio Rubriche

Viaggiare da casa: 7(+1) idee per girare il mondo restando a casa

Scritto da Silvia

Viaggiare senza muoversi da casa. Tutti i miei consigli per girare il mondo restando a casa.

Chi ha detto che per viaggiare è necessario salire in auto o prendere un aereo? Oggi si può benissimo viaggiare anche restando a casa, serve solo un po’ di fantasia. In questo articolo vi racconto quali sono le mie attività preferite per viaggiare senza muovermi da casa. Piccole idee che metto in pratica quasi tutti i giorni e che mi aiutano a sentirmi sempre in viaggio e che, in questo particolare periodo storico, possono magari essere utili anche a voi.

Viaggiare restando a casa: ecco come fare

1. Viaggiare da casa grazie alla tecnologia: Google Street View

La prima idea che vi propongo per viaggiare restando a casa è anche la più semplice. Tutto ciò che vi serve è una connessione internet e un computer (o un tablet o uno smartphone). Sto parlando di Google Street View, la famosa funzionalità integrata in Google Maps e in Google Earth, grazie alla quale è possibile viaggiare virtualmente in tutto il mondo. Le viste panoramiche sulle vie, sui monumenti più celebri e sui paesaggi sono a 360° e con un click si può avere davvero l’impressione di trovarsi sulla cima della Tour Eiffel o tra le vie di Manhattan.

tutti i modi per viaggiare stando a casa - come viaggiare senza muoversi da casa

2. Visitare virtualmente i musei più belli del mondo

Un altro modo estremamente efficace per viaggiare da casa è quello di curiosare nei siti ufficiali di alcuni tra i musei più belli e più famosi del mondo, che propongono accurati tour virtuali tra le proprie sale. In poche ore è possibile passare dalla “Primavera” del Botticelli agli Uffizi agli interni della casa di Anna Frank ad Amsterdam, dalla “Gioconda” di Leonardo al Louvre alla stanza dei dinosauri al National Museum of Natural History di New York.

► In questo articolo trovati tutti i link diretti ai tour virtuali più belli – Viaggiare da casa: visita virtuale ai musei più belli del mondo, da Firenze a New York

3. Viaggiare da casa tra le pagine di un libro

Forse la modalità che preferisco in assoluto per viaggiare stando a casa. Scegliete un libro ambientato in una delle vostre città del cuore o in una di quelle che sognate di vedere e lasciatevi trasportare lì dalle descrizioni e dai dialoghi, magari mentre ve ne state seduti comodamente sul divano con una tazza di thè fumante tra le mani. Potete spaziare dalla pura letteratura di viaggio ai romanzi che si dipanano su uno sfondo esotico, la scelta è vastissima.

Qui sul blog, se cercate qualche ispirazione, trovate molti articoli al riguardo, una lista inevitabilmente destinata ad allungarsi. Ho riportato i miei titoli preferiti, sia quelli legati a città che ho già visitato e che quindi amo ritrovare periodicamente tra le pagine di un libro, sia quelli che raccontano luoghi, come il Sudamerica, che non ho ancora visitato e che nel frattempo provo a conoscere proprio grazie ai libri che vi sono ambientati.

4. Viaggiare restando davanti alla TV: film e documentari di viaggio

Avete mai preso ispirazione da un film? Se il vostro obiettivo è quello di viaggiare restando a casa, un altro consiglio che vi dò è quello di vedere un film o un documentario di viaggio. Ecco qualche idea: da “La mia Africa”, con la fantastica Meryl Streep nei panni di Karen Blixen, alle atmosfere giapponesi di “Lost in Transalation”, da “Australia”, che ho visto ben quattro volte (e non solo per Hugh Jackman!), agli accenni provenzali di “Un’ottima annata”.

come viaggiare restando a casa_vedere film sul viaggio per viaggiare da casa

5. Viaggiare da casa ascoltando musica ed emittenti radiofoniche da tutto il mondo

Ogni viaggio ha una colonna sonora, un suono o una voce che lo accompagnano. Sono quasi sicura che molti di voi, come me, prima di una partenza creino una nuova playlist da ascoltare in viaggio, scegliendo con cura tra stili e cantanti che più ricordano la destinazione. Penso ad esempio a Miriam Makeba per l’Africa e al reggae per la Giamaica, alle note del tango argentino e a quelle del flamenco spagnolo, alle cornamuse irlandesi e ai canti gospel.

Se cercate un’idea in più, recentemente ho scoperto Radio Garden, un progetto olandese nato nel 2015. Si tratta di un sito e un’app che permettono di ascoltare tutte le emittenti del mondo, per un giro virtuale del globo senza muoversi da casa.

6. Viaggiare dalla cucina di casa: preparare un piatto tradizionale

Che la cucina sia un’altra delle mie passioni non è un mistero, qualche ricetta è anche qui sul blog (non molte, lo ammetto, dovrei arricchire la sezione). Il consiglio che vi dò ora vi farà viaggiare non da casa in generale, ma direttamente dalla vostra cucina. L’eno-gastronomia di un Paese è parte fondamentale di un viaggio a tutto tondo, perché la comprensione di un luogo e di una cultura passa inevitabilmente dalla sua tradizione culinaria. Un modo gustoso per viaggiare senza muoversi può quindi essere quello di ricreare tra le pareti di casa i sapori che più vi hanno conquistato durante un viaggio.

Più di qualche volta mi sono divertita ad organizzare serate “a tema” preparando i piatti tipici di una regione italiana o di un Paese estero. I miei cavalli di battaglia sono la serata spagnola con paella e sangria e la serata americana con hamburger, hot-dog e l’immancabile cheesecake. E che dire poi della perfetta colazione americana con uova e bacon croccante, pancakes e cookies?

7. Viaggiare da casa studiando una lingua straniera

Ormai in rete sono disponibili talmente tanti corsi online che ci si potrebbero riempire giornate intere. Perché non provate quindi a viaggiare da casa studiando una lingua straniera, magari proprio quella del vostro Paese del cuore? Potete poi decidere di integrare il corso con libri e film in lingua originale, per un’esperienza davvero completa. Personalmente adoro vedere le serie tv americane o inglesi in lingua originale, perché mi fanno sempre sentire nei miei amati States e nella mia amata Londra e mi aiutano a tenere esercitati l’ascolto e la pronuncia. E poi, diciamocelo, un po’ di accento british non guasta mai.

7(+1). Organizzare un viaggio futuro

Alcuni degli itinerari più belli degli ultimi anni sono nati molto prima che riuscissimo a partire per quella specifica destinazione. Un ottimo modo per viaggiare da casa è quindi quello di puntare un dito sul mappamondo e provare ad organizzare un viaggio in una possibile meta futura. Dalla scelta degli alloggi alla ricerca dei locali migliori in cui mangiare, dalla creazione dell’itinerario vero e proprio alla stima ad alto livello del budget necessario.

Se cercate qualche idea vi lascio di seguito alcuni articoli.

Questi sono i miei trucchetti per viaggiare da casa quando non posso farlo fisicamente. Un modo per viaggiare con la mente in attesa della prossima partenza. Se ne conoscete altri lasciatemi un commento.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.