America Massachusetts

Cosa vedere e cosa fare a Boston: 5 (+1) itinerari per scoprire la capitale del New England

Scritto da Silvia

Cosa vedere assolutamente a Boston. La guida completa per visitare Boston attraverso 5 (+1) diversi itinerari a piedi.

Boston mi è entrata dentro, diventando in pochi giorni uno dei miei luoghi del cuore, una delle mie città preferite al mondo. Dicono che sia la più europea delle grandi città americane, per me è sicuramente la più vivibile tra quelle visitate finora. Lontana dalla frenesia di New York e dalla colorata vivacità di San Francisco, mi ha sorpresa. Boston è molte cose. È la storia scritta lungo il Freedom Trail e la magia delle case in mattoni rossi a Beacon Hill. È tornare bambini visitando l’acquario più grande del New England e far diventare subito routine una passeggiata mattutina al parco. È restare con il naso all’insù nella più grande biblioteca degli Stati Uniti e perdersi tra i sapori partenopei del quartiere italiano. Boston è eleganza e semplicità al tempo stesso, una città da vivere e respirare a pieni polmoni.

Noi abbiamo scelto di esplorare Boston muovendoci rigorosamente a piedi, per non perderci nessuna sfumatura e per attraversarne con calma i quartieri più caratteristici. A posteriori vi consiglio vivamente di fare lo stesso, considerato anche che le distanze sono relative. In questo articolo vi propongo quindi 5 semplici itinerari per visitare Boston, gli stessi che abbiamo fatto noi.

 

Visitare Boston: la guida completa

 

Itinerario 1 – La Back Bay tra riflessi, libri e verde

La Back Bay è una delle zone più frequentate di Boston e, anche se non è la mia preferita, è imperdibile sia per lo shopping lungo Newbury Street che per i tre meravigliosi edifici che si affacciano su Copley Square: la Boston Public Library, la John Hancock Tower e la Trinity Church.

  • Boston Public Library, la splendida biblioteca pubblica della città, la più grande degli Stati Uniti e la prima ad aver concesso il prestito gratuito dei libri. Architettura rinascimentale, affreschi e una sala di lettura meravigliosa la rendono uno dei must see di Boston. Ve ne ho parlato in questo articolo.

cosa vedere a boston in due giorni

  • John Hancock Tower, l’altissimo grattacielo di sessanta piani dalle pareti a vetri riflettenti che domina tutta la zona. Se cercate un punto panoramico per ammirare Boston dall’alto, salite all’ultimo piano, dove potrete anche sorseggiare un caffè o mangiare qualcosa con vista.

  • Trinity Church, la bellissima chiesa in stile neoromanico che si trova dall’altro lato della strada e che, nelle belle giornate, si specchia sulla John Hancock Tower.

Se avete tempo fate anche una passeggiata fino alla Charles River Esplanade, il parco che si estende lungo il fiume Charles e che offre una vista alternativa sullo skyline di Boston.

 

Itinerario 2 – Dal Boston Common al Boston Harbor

Il secondo itinerario che vi propongo per visitare Boston è una splendida passeggiata tra le vie di Downtown, il quartiere storico di Boston. Potete considerare poche ore o un’intera giornata per completare questo itinerario, a seconda che decidiate di visitare o meno le attrazioni che incontrerete. Queste le soste principali chi vi consiglio:

  • Boston Common, il polmone verde della città, il mio parco preferito in assoluto

  • Washington Street, una delle vie più belle e più frequentate di Boston, un susseguirsi di negozi e locali che si alternano a edifici storici come la Old State House

  • Faneuil Hall Marketplace, la zona forse più vivace della città, una sorta di enorme mercato cittadino in cui poter fare shopping e in cui poter gustare davvero di tutto, dalle ostriche agli hamburger gourmet

  • New England Aquarium, l’acquario più grande del New England, una vera chicca per grandi e piccini

cosa vedere a boston - itinerari

  • Rose Kennedy Greenway, il parco cittadino che si estende fino al waterfront

  • Boston Harbor, in cui è possibile anche visitare il Boston Tea Party Ships & Museum

Trovate tutti i dettagli per scoprire Downtown in questo articolo – Itinerario a Boston Downtown

 

Itinerario 3 – Boston Freedom Trail: l’itinerario storico di Boston

Il terzo itinerario è forse quello più classico ma anche uno dei più interessanti. Un percorso pedonale di circa 4 km che attraversa Boston ripercorrendone la storia, in particolare quella legata agli anni della Rivoluzione Americana, dal Boston Tea Party alla lettura della Dichiarazione d’Indipendenza dal balcone della Old State House. Se avete poco tempo a disposizione per visitare Boston, vi consiglio di iniziare la scoperta della città proprio dal Freedom Trail, perché vi permetterà di esplorare i vari quartieri facendovi un’idea generale delle zone su cui vorrete concentrarvi negli eventuali giorni successivi.

Il Freedom Trail è indicato da una seria di mattoncini rossi sui marciapiedi e per percorrerlo tutto considerate circa una giornata, così da avere anche il tempo di visitare le attrazioni più significative. Questi sono i 16 siti che incontrerete lungo il percorso:

  • Boston Common, che come vi ho già detto è per me il parco più bello di Boston

  • Massachusetts State House, la sede del governo

  • Park Street CHurch

  • Old Granary Burying Ground

  • King’s Chapel & Burying Ground

  • First Public School

  • Old Corner Bookstore

  • Old South Meeting House, dove venne organizzato il Boston Tea Party

  • Old State House, dal cui balcone venne letta per la prima volta ai cittadini di Boston la Dichiarazione d’Indipendenza

cosa vedere a boston - itinerario lungo il Freedom Trail

  • Boston Massacre Site

  • Faneuil Hall, dove si tenevano dibattiti pubblici

  • Paul Revere’s House, l’abitazione del patriota Paul Rever che è anche la casa in legno più antica della città

  • Old North Church

  • Copp’s Hill Burying Ground

  • Charlestown Navy Yard & USS Constitution, dove si trova la nave militare galleggiante più antica del mondo

  • Bunker Hill Monument

In questo articolo vi parlo per bene di tutte queste attrazioni che incontrerete percorrendo il Freedom Trail – Boston, cosa vedere lungo il Freedom Trail

cosa vedere a boston - itinerario lungo il freedom trail

 

Itinerario 4 – La collina di Beacon Hill: visita al quartiere più bello di Boston

Uno degli itinerari più belli di Boston è senza dubbio quello che risale la collina di Beacon Hill, l’elegante quartiere residenziale dalle case in mattoni rossi e dai lampioni a gas. Noi abbiamo dedicato a questo itinerario un’intera mattina, svegliandoci piuttosto presto per anticipare i turisti che tipicamente affollano Louisburg Square e Acorn Street per immortalare le bow windows delle abitazioni, gli splendidi balconi ornati di piante e fiori e le bandiere americane lungo le vie. Il modo migliore per scoprire Beacon Hill è quello di perdersi senza meta, ma vi indico ugualmente alcune vie o piazze che non dovete assolutamente perdere:

  • Charles Street

  • Cedar Street

  • Louisburg Square

  • Acorn Street

Oltre a curiosare nella quotidianità dei bostoniani, Beacon Hill permette anche di riflettere sulla storia della comunità afro-americana di Boston ai tempi dell’abolizione della schiavitù, attraverso un bellissimo itinerario di quasi 2.5 km che si snoda tra case, chiese e musei, noto come Black Heritage Trail.

Anche in questo caso vi lascio il link all’articolo in cui potete trovare tutti i dettagli – Cosa vedere a Beacon Hill

cosa vedere a boston - itinerari

 

Itinerario 5 – North End: il quartiere italiano di Boston

Il quinto itinerario che vi suggerisco a Boston è tra le vie di North End, il quartiere italiano. Una vera e propria Little Italy, meno artefatta di quella newyorkese, vivace, colorata, piena di locali e ristoranti che provano a riproporre la nostra cucina. Strade che nei giorni di festa si riempiono di bancarelle, musicisti e sapori italiani, dalla mozzarella alla pizza al limoncello. Un quartiere delizioso che, insieme a Downtown, è secondo me la miglior scelta per alloggiare a Boston.

A North End ci sono anche alcune delle attrazioni più famose del Freedom Trail, come la Paul Revere’s House e la North Old Church. Inoltre, per arrivare alla chiesa, si attraversa il suggestivo Paul Revere Mall, un piccolo viale alberato in cui si trova una statua dedicata al patriota bostoniano.

cosa vedere a boston - itinerario a north end

A pochi passi dalla Paul Revere’s House vi segnalo infine I am Books, una bellissima libreria indipendente aperta da pochi anni ma che è già un punto di riferimento per gli amanti della cultura italiana, ve ne ho parlato qui.

 

Itinerario 5 (+1) – I musei più belli di Boston

L’ultimo itinerario che vi propongo per visitare Boston è quello che avrei tanto voluto fare nel caso in cui fossimo riusciti a ritagliarci mezza giornata in più in città. Ed è quindi quello che mi dà un ottimo motivo per voler ritornare a Boston. Un itinerario per amanti dell’arte, che si snoda tra i musei più belli della città e non solo.

La prima sosta che vi consiglio è allo Skywalk Observatory, l’osservatorio panoramico che si trova al cinquantesimo piano del Prudential Center. Da qui, spostandovi verso ovest, incontrerete tre splendide attrazioni, originali e imperdibili.

  • The Mary Baker Eddy Library, la biblioteca di scienza cristiana famosa soprattutto per il Mapparium, il gigantesco mappamondo 3D in vetro colorato.

  • Museum of Fine Arts, il museo più famoso di Boston e uno dei più grandi degli Stati Uniti. Pensate che ospita più di 450.000 opere, dall’arte greca a quella egizia, da Degas a Donatello a Van Gogh.

  • Isabella Stewart-Gardner Museum, una sorta di casa-museo che ospita collezioni di arte europea ed asiatica, in un contesto architettonico ispirato al Rinascimento italiano e in particolare allo stile veneziano.

     

Cosa fare a Boston la sera: salire su un rooftop

Sicuramente Boston non è famosa nel mondo per il suo skyline, non offre viste mozzafiato come quelle di New York dall’alto o della baia di San Francisco dall’isola di Alcatraz, ma è pur sempre una metropoli che merita di essere ammirata almeno una volta dall’alto. Negli itinerari che vi ho appena proposto vi ho parlato della John Hancock Tower e dello Skywalk Observatory, che sono sicuramente le scelte più classiche. Vi voglio però suggerire di provare a vedere Boston dall’alto anche dalla terrazza panoramica di un rooftop, magari con un bicchiere di vino tra le mani.

Il rooftop più bello di Boston per me è il Rooftop Bar & Lounge, all’interno del Revere Hotel Boston Common, uno degli hotel più eleganti del Theater District. Una location moderna e raffinata, tra divani e gazebi, in cui è possibile anche mangiare qualcosa, ovviamente con vista sulle strade e sui grattacieli di Boston.

View this post on Instagram

Boston is showing off tonight. #BeRevered

A post shared by Revere Hotel Boston Common (@reverehotelboston) on

 

Cosa vedere nei dintorni di Boston

Durante il nostro viaggio in New England abbiamo passato diversi giorni in Massachusetts e, oltre alla capitale, abbiamo scoperto città vivaci e interessanti, con una propria storia e una propria personalità. Vi consiglio quindi di prevedere almeno un paio di giorni per esplorare i dintorni i Boston:

  • Cambridge, la vivace cittadina sede di Harvard e del Massachusetts Institute of Technology

  • Salem, famosa per essere “la città delle streghe”, ma ricchissima di storia e anche di street art

  • Plymouth, vera culla della storia americana, in cui sono sbarcati nel 1620 i primi coloni inglesi

 

Spero che questa piccola guida con le mie indicazioni su cosa vedere e cosa fare a Boston vi sia piaciuta e, per chiudere in bellezza, se non l’avete già fatto, vi suggerisco di leggere anche questo articolo in cui vi consiglio i migliori locali e ristoranti di Boston, perché la capitale del New England vanta una proposta gastronomica di tutto rispetto.

 

 

 

2 Commenti

  • Mi hai fatto rivivere l’emozione di un viaggio. Mi hai fatto ripercorrere il freedom trail. Per poco non c’incrociavamo. Sono ritornata dal mio viaggio tra States e Canada a metà ottobre ed ho ancora un ricordo vivido di quei luoghi. Del folliage, del meraviglioso Acadia Park e poi il Canada tra cui Quebec city. Stupendo.

    • Ciao Bea e benvenuta sul blog!
      Grazie del tuo commento, sono felice di averti riportato tra le vie di Boston.
      Mi piacerebbe molto vedere il foliage in Massachusetts (e in New England in generale), infatti penso che ci ritornerò in autunno, non vedo l’ora!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.