Italia Veneto

Mercatini di Natale a Verona: luci e sapori del Natale nella città di Giulietta

Scritto da Silvia

Natale a Verona: guida ai migliori mercatini di Natale della città scaligera, da Piazza Bra a Piazza dei Signori

Verona è una delle città più belle del Veneto, famosa in tutto il mondo per l’Arena e per la tragica storia d’amore di Romeo e Giulietta. Una città che sprizza romanticismo da tutti i pori e che, forse proprio per questo, a Natale risplende come nessun’altra.

Nel periodo natalizio Verona si veste a festa, da Piazza Bra a Piazza delle Erbe, da Piazza dei Signori a Piazza San Zeno. Ogni via e piazza della città scaligera ospita bancarelle dei famosi mercatini, in un tripudio di luminarie. In questo articolo vi parlo quindi dei mercatini di Natale di Verona che preferisco, in un’ideale passeggiata che da Piazza Bra arriva al Cortile del Mercato Vecchio e non solo.

Mercatini di Natale a Verona: le bancarelle di Santa Lucia in Piazza Bra

I mercatini iniziano da Corso Porta Nuova, completamente pedonale nel periodo natalizio e che arriva dritto a piazza Bra dove campeggia lArena. A dicembre l’Arena è ancora più bella del solito, impreziosita dalla stella cometa che da oltre trent’anni viene posta a simbolo del Natale di Verona, la stella cometa più grande del mondo.

Profumo di ciambelle calde, di cioccolato, di mandorle tostate. Coloratissimi cappelli e calzettoni in lana, guanti ricamati, sciarpe, statuine per il presepe e giocattoli, prodotti artigianali in legno. Sono tantissime le bancarelle lungo Corso Porta Nuova e in Piazza Bra. In piazza, in particolare, si trovano le bancarelle del famoso mercatino di Santa Lucia (i bancheti de Santa Lussia), dedicate quasi esclusivamente a dolci e leccornie da ogni parte d’Italia. A Verona la tradizione legata a Santa Lucia è molto sentita e i bambini attendono con trepidazione la mattina del 13 dicembre per scoprire se la Santa ha lasciato loro dei dolcetti o del carbone nero.

mercatini di natale a verona

Dopo aver gironzolato un pochino, vi consiglio di spostarvi da Piazza Bra a via Mazzini, tra le vetrine dei negozi del centro, per arrivare a Piazza delle Erbe.

Mercatini di Natale a Verona: l’albero di Natale in Piazza delle Erbe

Piazza delle Erbe ospita forse le bancarelle più tradizionali, dove non mancano anche i classici souvenir per turisti. Tessile, oggetti in legno, prodotti gastronomici, vale sicuramente la pena fare un giro per curiosare tra la merce esposta. Ma il vero motivo per cui Piazza delle Erbe è imperdibile è il gigantesco albero di Natale che ogni accesso viene accesso proprio in mezzo alla piazza.

Mercatini di Natale a Verona: il Mercatino di Norimberga in Piazza dei Signori

Da Piazza delle Erbe si arriva con pochi passi al Christkindlmarkt, il Mercatino di Norimberga di Piazza dei Signori, la riproposizione in terra veneta di quello che è uno dei mercatini di Natale più famosi d’Europa. La mia tappa preferita per respirare l’atmosfera natalizia veronese.

Caratteristiche casette in legno, addobbi natalizi, il riflesso delle luci sulle palline di vetro, prodotti dell’artigianato tradizionale nordico, dai giocattoli in legno alle candele alle sciarpe fatte a mano. Un tripudio di sapori e profumi per una sosta anche eno-gastronomica irrinunciabile: dalle focacce genovesi alle salsicce, dai canederli ai waffel, dal vin brulé alla cioccolata calda, dagli spiedini di frutta immersi nel cioccolato fuso ai dolci speziati ai Bratwurst.

Attraverso l’arco del Palazzo della Ragione (detto anche Palazzo del Comune) spostatevi poi da Piazza dei Signori all’adiacente Cortile del Mercato Vecchio per ammirare la Torre dei Lamberti e la bellissima Scala della Ragione, su cui vi consiglio di salire per godere del panorama natalizio dall’alto. Nel Cortile del Mercato Vecchio troverete ancora bancarelle, altre delizie per il palato e altri coloratissimi addobbi.

Natale a Verona: la casa di Giulietta

Natale e romanticismo vanno di pari passi e quindi non potete pensare di ripartire da Verona senza una visita alla casa di Giulietta, uno dei simboli della città. Da Piazza dei Signori sono sufficienti meno di dieci minuti a piedi passeggiando senza fretta tra le vie del centro.

Sul muro del portico di ingresso al cortile noterete subito tantissimi messaggi d’amore, un coloratissimo mosaico di dediche che formano una sorta di muro degli innamorati. Immancabili poi il balcone e la statua in bronzo di Giulietta, con la classica fila di turisti in posa per la foto di rito con la mano appoggiata sul seno destro di Giulietta, gesto che secondo la leggenda porterebbe fortuna.

Come arrivare a Verona

▪ In auto – Se vi trovate sulla A4 Milano-Venezia l’uscita di riferimento è Verona Sud, se invece state percorrendo la A22 del Brennero l’uscita è Verona Nord.

▪ In treno – La stazione ferroviaria è Verona Porta Nuova, raggiungibile comodamente anche con treni diretti da tutte le principali città del Nord Italia.

▪ In aereo – L’aeroporto più vicino è il “Valerio Catullo” di Verona Villafranca, a circa 10 chilometri dal centro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.