America New York

Cosa fare a New York per sentirsi dei veri newyorkesi: 10(+1) esperienze da fare assolutamente

Scritto da Silvia

Cosa fare a New York per vivere la città come dei veri newyorkesi. Le dieci esperienze local più belle che vi consiglio di fare a New York.

Il web è pieno di pagine che consigliano cosa fare a New York, cosa vedere, quali itinerari seguire, quali esperienze provare assolutamente. Io stessa ne ho parlato diverse volte qui sul blog. Quello che però vi voglio raccontare in questo articolo è cosa fare a New York per sentirsi dei veri newyorkesi. Non quale museo o quale chiesa visitare, ma quali attività o esperienze fare per vivere la città in modo davvero local. Dai grandi classici come il pic-nic a Central Park alle gite meno note come quella a Roosevelt Island. Dieci consigli per sentirsi dei perfetti newyorkesi, ovviamente provati e testati personalmente durante i nostri viaggi a New York.

Quali esperienze fare a New York per sentirsi dei veri newyorkesi: i miei 10(+1) consigli

1. Fare un pic-nic a Central Park

Potrà sembrare banale, ma il pic-nic domenicale a Central Park è un classico intramontabile tra le cose da fare a New York per sentirsi davvero local.

Un morbido plaide, un cestino in vimini con pasta fredda, hot dog o frutta, una bibita e l’immancabile caffè americano, un libro, un albero dalla chioma ampia. Questo è tutto ciò che vi servirà per un fantastico pic-nic newyorkese. L’ultima volta che siamo stati a New York abbiamo scelto la parte di parco di fronte al Conservatory Water, abbiamo steso una coperta bianca e blu all’ombra e abbiamo mangiato quelli che mi sono sembrati i panini più buoni del mondo.

cosa fare a new york per sentirsi dei veri newyorkesi - quali esperienze local fare assolutamente a new york

2. Assistere ad un musical a Broadway

Assistere ad un musical in uno dei teatri di Broadway è sempre stato un mio sogno ed è una delle cose più belle che abbia mai fatto a New York.

Non si tratta sicuramente di un’esperienza a buon mercato ma, credetemi, vale ogni dollaro. Noi abbiamo scelto di vedere “The Lion King” e non avremo potuto essere più soddisfatti. Le musiche, i costumi, gli attori, è stato tutto incredibilmente perfetto e tutto incredibilmente newyorkese.

3. Fare il tifo ad un evento sportivo

New York è la patria del baseball e del basket, quindi passare una serata ad assistere ad una partita è un must, soprattutto se volete sentirvi dei veri newyorkesi e farvi trascinare completamente dall’euforia del’evento.

La nostra idea iniziale, in occasione del nostro primo viaggio a New York, era quella di passare sia una serata allo Yankee Stadium che una al Madison Square Garden. Purtroppo però durante il nostro soggiorno erano in programma le finali NBA e i biglietti avevano ovviamente costi esorbitanti. Di conseguenza abbiamo deciso di assistere solo ad una partita di baseball e, per compensare la piccola delusione, non ne abbiamo scelta una a caso, ma il derby: New York Yankees contro New York Mets. Una serata semplicemente perfetta: birra e hot dog, il tifo dagli spalti, quasi quattro ore di festa allo Yankee Stadium.

cosa fare a new york per sentirsi dei veri newyorkesi - quali esperienze local fare assolutamente a new york

4. Salire sullo Staten Island Ferry

Ecco un’esperienza totalmente gratuita che vi permetterà di condividere la quotidianità con gli abitanti di New York: un giro sullo Staten Island Ferry, il traghetto che collega Manhattan a Staten Island.

Ogni giorno lo Staten Island Ferry trasporta gratuitamente i pendolari tra Battery Park e Staten Island e viceversa. La traversata dura circa una mezz’ora a tratta e il mio consiglio è quello di stare sul ponte, perché così avrete una vista bellissima: lo skyline del New York Harbour da un lato e Liberty Island dall’altro.

Per salire sullo Staten Island Ferry non è necessario prenotare e nemmeno programmare un itinerario ad hoc a Lower Manhattan perché ci sono più partenze ogni ora. Potete quindi arrivare a Battery Park, dirigervi senza fretta all’imbarco e in pochi minuti salirete sul primo traghetto in partenza. Inoltre, nel caso in cui non abbiate intenzione di visitare Staten Island, potrete tornare subito indietro semplicemente sbarcando dal traghetto e rientrando attraverso l’altro terminal.

5. Passare un pomeriggio a Roosevelt Island

Una delle gite preferite dai newyorkesi è Roosevelt Island, la piccola isola dell’East River. Un’oasi di pace tra Manhattan e il Queens in cui passare qualche ora immersi nel verde o ammirando lo skyline della città.

Il consiglio in più che vi dò è di non arrivare a Roosevelt Island in metro, ma di prendere la funivia per regalarvi un’originale vista sulle strade e sui tetti di Manhattan.

➤ In questo articolo trovate tutte le informazioni che vi possono servire – Roosevelt Island: come arrivare e cosa vedere

cosa fare a new york per sentirsi dei veri newyorkesi - quali esperienze local fare assolutamente a new york

6. Mangiare un hot dog da Nathan’s a Coney Island

Nathan’s è un’istituzione. E i suoi hot dog in riva al mare sono un must di una giornata a Coney Island.

Onestamente, prima di assaggiarli, mi sono chiesta cosa potessero mai avere di così speciale da giustificarne la fama. Ora posso dirvi che sono effettivamente buonissimi e che mangiarli seduti su una panchina sulla spiaggia è un’esperienza davvero local. Se state organizzando un viaggio a New York, considerate di passare almeno mezza giornata a Coney Island, tra spiaggia, luna park e street art.

cosa fare a new york per sentirsi dei veri newyorkesi - quali esperienze local fare assolutamente a new york

7. Prendere un aperitivo sul rooftop bar del Metropolitan

Chi lo dice che i musei sono solo per i turisti? Al MET (Metropolitan Museum) da qualche anno ha inaugurato i battenti un rooftop bar che si affaccia su Central Park.

I turisti qui sono pochissimi ed è proprio questo il motivo per cui vi consiglio di andarci, per mescolarvi con i newyorkesi che dopo il lavoro vengono a prendere un aperitivo con gli amici. Un ambiente informale, senza un particolare dress-code, per un’esperienza davvero local e per una vista alternativa di New York dall’alto.

➤ Cliccate qui per scoprire tutte le altre terrazze panoramiche di New York – Dove vedere New York dall’alto: le migliori terrazze panoramiche

8. Percorrere la High Line

La passeggiata sopraelevata lungo la High Line è un must do di una vera giornata newyorkese, oltre ad essere una delle cose da fare assolutamente durante un viaggio a New York.

La High Line è il risultato di un grandioso progetto di riqualificazione urbana di quella che era la vecchia ferrovia del West Side. Una passeggiata che si estende da Hell’s Kitchen al Meatpacking District.

Ad ogni ora del giorno i newyorkesi affollano la High Line per rilassarsi nel verde, per incontrarsi con gli amici, per sfuggire alla frenesia della quotidianità di Manhattan. Prendetevi del tempo per ammirare la città da una delle terrazze panoramiche, magari da quella nota come10th Avenue Square and Overlook, e fermatevi al Chelsea Market per scegliere tra le tante proposte di street food.

cosa fare a new york per sentirsi dei veri newyorkesi - quali esperienze local fare assolutamente a new york

9. Mangiare un lobster roll al Brooklyn Bridge Park

Dopo l’hot dog di Nathan’s a Coney Island vi propongo un’altra esperienza gastronomica fuori Manhattan.

Uno dei parchi più belli di New York è il Brooklyn Bridge Park, proprio sotto il ponto di Brooklyn. Comprate uno dei famosissimi lobster roll di Luke’s Lobster, a pochi passi da DUMBO, e sedetevi sull’erba a mangiare e ad ammirare lo skyline di Manhattan. Vi garantisco che la maggior parte delle persone intorno a voi non saranno turisti, ma newyorkesi.

10. Fare yoga a Bryant Park

Bryant Park è il mio parco preferito, uno dei primi posti in cui vado quando arrivo a New York. Un piccolo spazio verde circondato dai grattacieli nel cuore di Manhattan, adiacente alla Public Library e a pochi passi da Times Square.

Bryant Park è perfetto per sedersi sull’erba ad osservare la città che scorre, per sorseggiare un caffè seduti ad uno dei tanti tavolini o per prendere parte ad una sessione di yoga. L’esperienza che vi consiglio di fare è proprio questa: presentatevi al parco con un tappetino e in tenuta sportiva e mescolatevi ai newyorkesi per fare yoga in una location d’eccezione. Sul sito ufficiale trovate gli orari aggiornati e anche tutti gli altri eventi in programma, dal cinema all’aperto ai concerti.

cosa fare a new york per sentirsi dei veri newyorkesi - quali esperienze local fare assolutamente a new york

10(+1). Fare una gita fuori porta

Se state programmando un viaggio a New York, sicuramente non avrete intenzione di passarci solo un paio di giorni, quindi una delle cose fare è mettere in agenda un giorno in più per una gita fuori porta: Boston, Chicago, Philadelphia, Washington o le cascate del Niagara, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Potete affidarvi ad una delle moltissime compagnie che organizzano escursioni di uno o due giorni con guida oppure optare per il buon fai-da-te. Se devo essere sincera, i newyorkesi solitamente vanno negli Hamptons, ma per quest’ultima esperienza spingetevi un po’ più in là. Noi ad esempio abbiamo scelto Washington, raggiungibile comodamente con circa 4 ore di treno da New York.

Avete già provato tutte le esperienze di questa lista o ve ne manca ancora qualcuna? Ne avete altre da consigliarmi per vivere New York come una vera newyorkese? Come potete immaginare, io non vedo l’ora di tornare a New York.

2 Commenti

  • Mi mancano il pic nic a Central Park, yoga a Brian Park – per il resto le ho tutte! Anche la partita di baseball che è stata un’esperienza interessante ma che a dire la verità non ripeterei perché non ci capivo niente e dopo un paio di ore non ne potevo più 😉
    Per quanto riguarda la gita fuori porta abbiamo scelto Philadelphia, per due giorni.
    Ma quanto è buono il lobster roll di Luke’s Lobsters!

  • Il pic nic a Central Park sono riuscita a farlo solo la seconda volta che siamo stati a NY e ammetto che merita. La partita di baseball mi è piaciuta tantissimo per ciò che le ruota attorno: gli spalti, l’hot dog, i baci sul maxi-schermo. La prossima volta mi piacerebbe riuscire a vederne una di basket, sperando in prezzi abbordabili. 🙂
    Philadelphia mi ispira molto, in futuro non me la farò scappare!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.