Pensieri sparsi

Del perché amo l’estate

Scritto da Silvia

Pensieri sparsi di una sera d’estate.

È mezzanotte passata, il suono della musica che arriva da fuori mi tiene sveglia e come un folletto allegro mi ricorda che l’estate è la mia stagione preferita. L’estate che mi fa svegliare con il sorriso e che mi fa venire ancor più voglia (come se fosse possibile) di scoprire ogni giorno un nuovo angolo di mondo. Ci sono dieci, cento, mille motivi per cui amo l’estate, ma mi accontento di raccontarvene solo alcuni, chissà, magari saranno propiziatori per far durare la bella stagione più a lungo possibile.

  • Il sole che sembra non tramontare mai.
  • Una brezza leggera mentre sono sdraiata in spiaggia.
  • Il gelato mentre passeggio in città.
  • Una passeggiata sulla battigia quando è l’ora del tramonto e la spiaggia si svuota.
  • Un bikini colorato che mi dà allegria.
  • Una tovaglia a quadrettoni, un cestino di vimini, il giorno prima passato in cucina ed ecco servito uno splendido pic-nic.
  • Il cielo azzurro, limpido, senza nubi.
  • Il profumo dei limoni di Sicilia.
  • Un ristorante dai colori pastello, in riva al mare, tra una bottiglia di buon vino e una grigliata di pesce.
pensieri d'estate
  • La piadina alla nutella a mezzanotte, meglio ancora se mangiata in spiaggia guardando la luna che si specchia nel mare.
  • Le ceramiche colorate, dipinte a mano, nelle piccole botteghe artigiane.
  • La parola ferie che d’estate, almeno per me, significa finalmente avere a disposizione un paio di settimane e non qualche giorno rubato.
  • Il profumo della pelle che piano piano inizia ad abbronzarsi.
  • I vestiti di lino, leggeri e impalpabili.
  • Quelle poche lentiggini che cominciano ad affiorare.
  • Una fetta d’anguria che fa capolino in frigo.
  • La radio che trasmette allegria e io che come ogni anno creo la mia personale playlist dell’estate.
  • L’assenza di traffico la mattina andando al lavoro, sia lodata la chiusura delle scuole.
  • Il profumo della crema solare.
  • Le domeniche mattina assolate in cui ti alzi, un caffè al volo, bikini, occhiali da sole e via al mare.
  • Il sabato sera nelle discoteche all’aperto aspettando l’alba (sì, va bene, lo ammetto, questo lo facevo fino a qualche anno fa).
  • Quella sensazione dopo un tuffo in mare, quando lasci che sia il sole ad asciugarti e l’acqua salata ti pizzica la pelle.
  • Le feste di paese, le fiere, le sagre, chiamatele come volete, ma sono un segno inequivocabile che è estate.
  • Energia, allegria, voglia di fare.
  • Sedersi in terrazzo la sera a guardare le stelle.
  • L’aperitivo in spiaggia.

E ancora.. e ancora.. e ancora. Anche voi come me amate l’estate? Quali sono i momenti che preferite? Raccontatemelo nei commenti se vi va.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.